OpenOffice.org

OpenOffice - PLIO

A  chi non conosce questa suite per ufficio interamente open source (gratuita), consiglio di  documentarsi su wikipedia dove è definita  software libero, software di produttività  personale.
Per  promuovere la versione italiana è nata l’associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org.

L’attività  della PLIO è assolutamente senza fini di lucro e raccoglie l’eredità  del gruppo di volontari che ha svolto fino ad oggi tutte le attività  di promozione e sviluppo della versione italiana di OpenOffice.org.

Con la forma associativa il gruppo compie un passo importante potendo adesso ricevere dei contributi da parte degli enti e delle aziende che voglionio finanziare la crescita della suite, ed i motivi per farlo sono tanti, perchè credono nel potenziale del software open source per lo sviluppo del mercato del software in italia.

L’associazione collaborerà  con la comunità  internazionale di OpenOffice.org, Andrea Pascetti consigliere dell’associazione ha dichiarato: “Nel corso del 2007 puntiamo a raggiungere i primi obioettivi dell’associazione, un numero di membri superiore ai 100, una rete di mirror per i download del software, un maggior numero di volontari attivi nei diversi progetti di sviluppo, la creazione di CD e di una guida stampata da distribuire agli utenti in occasione di manifestazione ed eventi“.