Con Adobe AIR oltre i limiti del web?

Con Adobe AIR oltre i limiti del webAir è il nuovo framework della Adobe già denominato Apollo in fase di sviluppo.
AIR dalla sigla Adobe Integrated Runtime consentirà agli sviluppatori del web di creare applicazioni per il desktop che vadano oltre i confini del browser, potendo finalmente interagire con il file system del sistema operativo.

Il linguaggio di programmazione del sistema è in ActionScript che si può sviluppare con i tradizionali software di casa Adobe Flash e Flex ed inoltre è possibile importare nel progetto applicazioni sviluppate in linguaggio Ajax e quindi in codice Html e Javascript utilizzando Dreamweaver.

Il sistema è assolutamente cross platform funzionando su Mac, Windows e presto anche su Linux.

In pratica con l’uso di Air e con le mie conoscenze nella produzione di siti web dovrei essere in grado di sviluppare un’applicazione con una bella interfaccia animata in flash, in grado di funzionare online e offline e sfruttare tutte le potenzialità date dall’accesso al file system come ad esempio modificare finestre di sistema, copiare creare o salvare file e tanto altro ancora. Una domanda: Ma chi mi darà il tempo per esplorare ed imparare questo nuovo sistema??? bohhhhh.

1 commento su “Con Adobe AIR oltre i limiti del web?”

  1. Pingback: University Update - AJAX - Con Adobe AIR oltre i limiti del web?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.