dofollow vs nofollow, perchè aderire al link love

nofollow dofollowÈ da un pò che faccio ricerche riguardo l’attributo nofollow.
Perchè mi capita di commentare in blog appena conosciuti ed accorgermi dopo qualche giorno di un backlink a favore.
Perchè, al contrario, mi capita di commentare molto in blog di amici senza che questo produca lo stesso risultato.
Non che tenga particolarmente ai backlink (bugiardo), ma quale caratteristica differenzia i blog in questione.
Ed ecco scoperto l’attributo nofollow.

Di cosa si tratta?
È quell’attributo ai commenti che tutte le piattaforme di blogging (WordPress, Blogger, TypePad, Blogspot, Moveable Type, etc.) assegnano automaticamente ai link inseriti nei commenti al fine di non renderli visibili ai crawler dei motori di ricerca e quindi preservare il blog dal fenomeno dello spam.
Il criterio è semplice: link non indicizzabili = assenza di spam.

Ma è giusto penalizzare il blogger che si cimenta a contribuire ad un mio post commentando e magari inserendo link verso sue fonti? Sicuramente no e viene a sostegno di questa tesi un SEO di indubbia professionalità , Sante J. Achille, con un post che consiglio vivamente di leggere con attenzione: http://blog.achille.name/blogging-it/tu-utilizzi-relnofollow-io-ho-smesso-sono-passato-agli-i-follow/ .

Nei prossimi giorni, trovato lo spazio tra un impegno lavorativo e l’altro, installerò il plugin dofollow per wordpress dando un addio al rel=nofollow su Flashmotus. Ho intenzione di dedicare anche una sezione del sito in cui indicare i blog che aderiscono al movimento i follow, così come già  fatto da Sante J. Achille.
E voi, amici blogger cosa aspettate? Cosa pensate a riguardo?

UPDATE  13-9-07: I plugin per togliere l’attributo nofollow sono 2:

  • DoFollow di Kimmo Suominen, download al seguente link:
    http://kimmo.suominen.com/sw/dofollow/
  • DoFollow  di Semiologic, download al seguente link:
    http://www.semiologic.com/software/wp-fixes/dofollow/

62 commenti su “dofollow vs nofollow, perchè aderire al link love”

  1. Pingback: diggita.it

  2. Anche io ho da tempo ho rimosso il nofollow, mi sembra giusto che chi commenti abbia un backlink, per il solo fatto di aver collaborato al blog : logico che, se commenta semplicemente scrivendo frasi banali per ottenere il backlink, o se fa spam, il commento finisce cancellato.

  3. @davide: siamo perfettamente in sintonia e come annunciavo nel post sei il primo che inserirò nella lista “Blog dofolow” che sto organizzando. 😉

  4. Sono in perfetta sintonia, se non si da valore al link del commento, perchè abilitare i commenti mi chiedo io? E’ giusto, secondo me, premiare i commentatori con un backlink come ringraziamento per aver partecipato alla vita del blog stesso.

  5. Io sono uno di quelli (visto che da pochi mesi ho un mio blog..) che naturalmente approfitta dei propri commenti per dare anche un po’ di visibilità al proprio blog. Credo che se il commento é coerente con il topic del post non ci sia nulla di male a firmarsi con l’indirizzo del blog o sito. Poi penso anche che la “rete” é un sistema che si regge soprattutto grazie allo “sharing” quindi bisogna aiutarlo e non limitarlo per non creare dei gruppi stagno dai quali é difficile uscire ed entrare…al contrario bisogna sempre poter aprire e lasciare aprire una finestra nuova sulla rete.
    Naturalmente sono fortemente contrario ai commenti volgari o che non c’entrano nulla con il soggetto trattato perché é una questione di buone maniere.

    Ciao a tutti,

    http://www.lucianobove.blogspot.com

  6. Penso che sia giusto attribuire un backlink ad un commento utile, come affermano i due blogger che hanno commentato prima di me, e quindi adottare il dofollow.

    Vado a leggere il post di soldi web.

  7. Ho installato il plugin qualche mese fa. Molto comoda l’opzione per togliere il nofollow dopo 1 giorno dalla pubblicazione, in modo da darti il tempo di intercettare eventuale spam che sia passato attraverso il filtro di Akismet.

  8. Ciao Flash come ho commentato sul blog di Walter non condivido quella lista perchè non fa altro che aumentare i commenti di spam totalmente inutili e fuori luogo.

    Io sono un convinto “do follower” e uso il plugin da un bel po, ma ci diamo tanto da fare per combattere lo spam mentre poi trovandosi in liste del genere avremo tutto spam umano, molto difficile da combattere.

    Per non parlare del fatto che ai nostri articoli ci troveremmo sempre più frequentemente commenti inappropriati e senza alcun riferimento all’articolo stesso. Io sto gia subendo fortemente questo fenomeno e ho dovuto mettere i commenti in moderazione (con conseguente immensa perdita di tempo e di visibilità dei veri contribuenti).

    Non toglierò do follow ma forse non toglierò più neppure la moderazione dei commenti…

  9. @traffyk: quindi, vista la tua esperienza di “do follower” mi sconsigli di segnalare una lista di blogger dofollow. Come al solito è molto prezioso il tuo contributo alla discussione. Cosa faccio? Installo il plugin e mi faccio un test di una settimana per vedere che succede.

    SE ALTRI BLOGGER hanno avuto simili inconvenienti sono invitati a segnalarlo, penso che tutti qui, io per primo, saranno loro riconoscenti.

  10. Si io penso sia più sicuro non creare tale lista, chi vuole dire che utilizza do follow semplicemente verrà a postare un commento al tuo articolo direttamente se ci tiene a farlo sapere. Tieni presente che una lista del genere è facilmente replicabile e ci vuole poco a fare il giro del mondo soprattutto se qualcuno con precisi scopi di marketing facesse un lavoro maniacale con migliaia di segnalazioni.

    Basta cercare su google frasi come i blogger che mi leggono o frasi relative al do follow e ci si rende già conto di quante persone possano gia sfruttare a proprio vantaggio questa cosa.

    Naturalmente le mie discussioni valgono per chi aspira ad un ranking migliore del proprio blog, io ad esempio vorrei aumentare un pochino il pagerank per aspirare a guadagni maggiori, e quindi mi guardo bene dal linkare certi siti.

  11. Pingback: Nasce il movimento ILDF - JonicaBlog

  12. Ma raffaele, se vuoi aumentare il tuo pagerank e il tuo rank in generale, commentare su quei blog non ti farà altro che bene….
    non è che sono siti bannati o chissà cosa….sono siti normali che però sono stati inclusi in una lista con i rispettivi valori di traffico e attributi do follow….

    ciauz

  13. Nono, scusami forse mi sono espresso male. Dicevo che avere commenti inutili con link del tutto fuorvianti dall’argomento e casomai anche bannati sul proprio blog può avere delle conseguenze a livello di ranking.
    Basti ricorda al fenomeno master new media (robin good) che era stato eliminato dagli indici di google perchè aveva dei commenti con link spam in dei vecchi articoli (altri dicono ke la causa era dovuta alla vendita di link con text link ads)..

    Cioè fin quando siamo costretti a dipendere dal signorone Google (anche se tutto sommato condivido alcune opinioni) dobbiamo applicare un po di buon senso alle cose che facciamo e cercare di star lontano, potendo, anche dalle liste (un po anche come i famosi viral links) che prima o poi si ritorceranno sempre contro.
    Naturalmente ci sono più scuole di pensiero in merito diciamo che io appartengo a quella più pessimistica 😉

  14. Argomento molto interessante. Penso che ci voglia un pizzico di buon senso. Le liste si possono creare o meno, tanto gli utenti che scrivono commenti “tanto per” o solo in quei blog che hanno il “dofollow”, ci arriveranno comunque. E’ anche vero, come dice Traffyk, che per qualcuno (malintenzionato) una lista sarebbe un’ottima scorciatoia. Sull’aspetto SEO della questione, non sono esperto in materia, e non so fino a che punto possano poi avere un gran peso.
    Una cosa è certa, i commenti (se pertinenti) sono un bene. La rete dovrebbe alimentarsi di confronti e discussioni, e quale modo migliore di partecipare se non commentando?

  15. Stavo giusto valutando anche io se era il caso o meno di eliminare il nofollow dai commenti, con questo post mi sono finalmente deciso…
    spero solo che non ci saranno i soliti furbetti che approfitteranno per fare spamming selvaggio…

    Ciao, Dario 🙂

  16. Pingback: Usare il dofollow nei commenti con WordPress e Blogger Beta

  17. Ti ho inserito nella lista link! sono interessanti gli argomenti che tratti!
    Continua cosi’, a presto, ciao!!
    L’iniziativa “SEGNALA IL TUO BLOG” prosegue! passaparola!

  18. ..io dico solo una cosa, può essere un modo per aiutarci avvicenda e questo posso accettarlo…ma che sia un ringraziamento per chi commenta il mio blog no….mica lo devo fare per farmi un favore!! se lo fanno è perchè l’articolo li sprona a commentare..altrimenti ne fanno a meno…semplice…i favori sono altri.

    Accetterò perchè è giusto aiutarci un pò tutti, il bello della blogsfera dovrebbe essere questo…e questo deve essere il motivo…

    🙂

  19. Ritengo interessante il tuo post, ho installato il plugin dofollow questa mattina.
    Vorrei un consiglio ho impostato in questo modo :

    Remove nofollow from comments older than 1 days
    Remove nofollow from comments posted by registered users and other visitors.

    Mi spiegate le impostazioni :

    Pingbacks, trackbacks and other special comment types

    Grazie.

  20. @danilo penso che tu hai installato il plugin dofollow di Kimmo Suominen che tramite un apposito pannello impostazioni nell’admin contente di settare alcuni parametri. Vorrei esserti utile al riguardo ma io ho installato l’altro plugin (Semiologic) che non non prevede il settaggio di impostazioni.
    Adesso segnalo la tua richiesta agli altri amici bloggers che conoscono il plugin. a presto

  21. @danilo: Ciao Danilo, il plugin da te installato è lo stesso utilizzato da me, la prima impostazione “Remove nofollow from comments older than 1 days” ti da la possibilità di impostare entro quanti giorni rimuovere il dofollow dai commenti, ti consiglio di impostare almeno a 3, almeno hai il tempo di controllare eventuali commenti “spam”. 😉
    “Remove nofollow from comments posted by registered users and other visitors” permette di impostare se vuoi togliere i commenti a tutti o solo agli utenti registrati.
    “Pingbacks, trackbacks and other special comment types”, ti permette di scegliere di non rimuovere il nofollow dai ping e dai track, in poche parole disabiliti il dofollow dai pingback e dai trackback. In questo modo, però, quando qualcuno cita il tuo articolo sul proprio blog, non gli riconosci il link di ritorno, quindi ti consiglio di lasciare disabilitati questi due ultimi campi. Spero di essere stato chiaro. 🙂

  22. Paolo Luckytto mi ha battuto sul tempo per la risposta. Danilo si è l’ultima versione del plugin e consiglieri a tutti di aggiornarla, anche io come Luckytto ho disabilitato il following per i trackback e pingback. E appena ho tempo separerò i trackback dai commenti normali perchè non sono un valore aggiunto all’articolo.
    O almeno così la vedo 😉

  23. Ho letto recentemente, ma non ricordo la fonte, di un plugin che rimuove il nofollow dopo un determinato numero di commenti! Potrebbe essere un’idea per premiare chi frequenta e commenta il blog.

    Ciao
    Francesco

  24. ciao francesco, si penso che ti riferisci al primo dei due indicato nel post, esattamente DoFollow di Kimmo Suominen e Luckytto con il suo commento qui ne spiega alcune peculiarità e settaggi. a presto

  25. Pensavo che quello di Luckytto permetesse solo di settare il numero di giorni e non il numero di commenti!
    Pardon!

    Ciao
    Francesco

  26. Ciao Flash ho intallato il DoFollow e penso sia una ottima idea quantomeno se si vuole innalzare il rank e di questi tempi fa bene a tutti 😉

  27. Mi sembra un’iniziativa di tutto rispetto. Il fatto che molti webmaster vadano in giro a fare commenti inutili solo per avere un backlink non mi sembra motivo sufficiente ad inserire il nofollow nei commenti dei blog, anche se certa gente se ne approfitta un po’ troppo.

  28. @frazer benvenuto, si, e forse molto dipende anche dai contenuti trattati sul blog, alcuni argomenti attirano particolarmente i seminatori di backlink. A proposito vedo che nel tuo sito di giochi e lotterie il blog è ancora in costruzione. Devo pensare che predichi bene e razzoli male? 😉

  29. Assolutamente no :). Sono molto interessato all’argomento proprio perchè ho visto che molti webmaster “concorrenti” cercano in tutti i modi di procurarsi dei backlink, in modi a volte poco ortodossi e sleali.

    Il fatto che il blog sia ancora in costruzione dipende purtroppo dall’hosting che ho attualmente e che sto cercando di cambiare, mi da molti problemi sui database sql.

    Per dimostrare la mia buona fede, in questo commento non ho inserito il link al sito.

    Complimenti per il blog!

  30. @frazer per farmi perdonare del mio dubbio il link te l’ho inserito io
    spero presto tu riesca a risolvere i problemi con il db e mi permetto di consigliarti una piattaforma wordpress.
    P.S. attendo la segnalazione della pubblicazione del tuo blog, ok? 😉

  31. Ti ringrazio e non preoccuparti, sono abituato agli scetticismi riguardanti siti come il mio. 😉

    Sto aspettando conferma da hostinzoom per il trasferimento del dominio, dopodichè mi dedicherò alla costruzione del blog.

    Ti terrò informato sugli sviluppi!

  32. anche io sono d’accordo ad avere sul proprio sito dei backlink per chi ospita un tuo url, io sono un webmaster e sono capitato in questo blog per caso e cmq se volete un link sul mio sito lo inserisco volentieri nella homepage

  33. ciao roberto, ti ringrazio per l’offerta che con piacere accetto ed ovviamente ricambio, ho visitato il tuo sito ed ho letto che produci “Applicazioni per sistemi di sorveglianza” prodotto per il quale avrei piacere di avere maggiori informazioni segue mia mail.

  34. Pingback: Flashmotus » Blog Archive » Come sei diventato Blogger?

  35. Anche io sto scrivendo, sulla base di ciò che hai scritto, la muia opinione…
    E’ un’ingiustizia..di questo passo non domineremo mai la classifica di blogbabel…
    Lo spam non credo che sia così diffuso..
    sarebbe giusto ed equo scambiare i link e di conseguenza permettere che venga registrato il backlink a riguardo..
    Ma purtroppo sto amaramente constatando che non capita più così spesso…
    Beh, la speranza è l’ultima a morire..
    Magari prima o poi riusciremo lo stesso a “dominare il web” 😛

  36. io credo che lo scambio tra blog sia un aspetto positivo sopratutto per aiutare i piu piccoli a crescere…ho aperto un blog sul sito http://www.videoin.eu ma anche se ho un pagerank di 4 non riceve la giusta considerazione.sul blog libero a tutti si parla di motori di ricerca e di film…due argomenti distanti ma che si andranno a fondere in un futuro quando non esisteranno piu supporti fisici e i dvd…i film si venderanno solo on-line…a quel punto google ed i blog la faranno da padrone.
    ciao!

  37. DoFollow equivale spesso a un maggior numero di commenti che però rischiano d’essere di scarsa qualità

  38. Ti ho inserito nella lista link! sono interessanti gli argomenti che tratti!
    Continua cosi’, a presto, ciao!!

  39. Io credo che si tratti soprattutto di un fatto di democrazia: il link libero garantisce a tutti di poter competere ad armi pari e non favorisce i soliti noti!

  40. Io credo che rimuovere il tag no follow dia non solo un premio a chi commenta aggiungendo contenuti o arricchendo articoli, ma è anche un metodo per invogliare a commentare

  41. Sicuramente i blog con il dofollow sono più vivaci, molti fanno commenti quasi inutili, ma tanti, anche se commentano con la speranza di ottenere un backlink, scrivono cose intelligenti che arricchiscono il blog. Inoltre rimuovere il nofollow può essere anche un buon metodo per promuovere il blog, spesso mi è capitato di arrivare su un blog solo perché era nofollow e, trovandolo interessante, mi sono iscritto ai suoi feed.

  42. Francamente è una questione che mi pare un po’ oziosa. Io credo che chi voglia posizionarsi sul serio sui motori di ricerca produce contentuti di qualità, non sta ad arrabbattarsi a prendere due link commentando sui blog i post altrui.

  43. Alla fine conviene creare contenuti o commentare blog e magari leggersi ogni volta un articolo intero che magari non interessa neanche?
    Io in genere commento solo i post che mi interessano, li leggo e dico la mia, dofollow o no alla fine il risultato arriva perchè magari a qualcuno viene la curiosità di cliccare sul mio nome

  44. Purtroppo utilizzare il dofollow può avere anche i suoi effetti negativi.. da una parte l’aumento dello spam nei commenti, con relative penalizzazione etc.. dall’altra però è un modo per premiare chi commenta… unica pecca.. dovrai per tutta la vita del blog continuare a controllare i siti che vengono proposti, al fine di non likare risorse spam….

  45. Mah, secondo me non c’è nulla di male a farsi un briciolo di pubblicità tramite il proprio link (colpevole! :D) nel nick, basta sempre rispettare il contenuto originale del post.

    Ovvero, non affidarsi a spammer automatici, ma leggere l’articolo e contribuire con commenti coerenti.

  46. Credo che la moderazione dei commenti sia la scelta migliore… si capisce quando qualcuno cerca dei link postando commenti nei blog oppure è realmente interessato a quello che scrive il blogger. Come al solito dipendiamo dai voleri di google e dei motori di ricerca che ad esso si adeguano.

  47. E’ giusto, va segnalato invece che molti blog dicono di aderire al “Do Follow”, ed invece vedendo il codice si nota il contrario. Questa è veramente una presa in giro. Non mi riferisco a questo che è effettivamente do follow!

  48. Sottoscrivo l’ultimo commento di Microspie.
    Quelli che dicono di avere dofollow e invece non ce l’hanno, sono i peggiori. Tutto per qualche commentino in più? Bah…

  49. Ho inserito anch’io nel mio sito il plugin noff per attivare i do-follow. Credo sia la scelta migliore, se anche mi penalizzassero avrei ben poco da perdere con il mio page rank 2. Oltretutto ho questo page rank così basso nonostante 10.000 visitatori al mese di media da tre mesi, quindi non è che mi sembri molto affidabile o influente questo famigerato page rank e circa 100.000 pagine viste da gennaio ad oggi.
    Complimenti per il sito, mi farebbe molto piacere figurare nella lista dei tuoi amici.

    Saluti, Liberlex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.