Freelance italiani? indentificati da Art Directors Club Italiano

Freelance italiani? indentificati da Art Directors Club ItalianoCerto che esistono:
” …è una nuova categoria “produttiva”, non sono imprenditori, non sono salariati, non sono artigiani e soprattutto non sono professionisti con Albo (avvocati, commercialisti, medici, ecc). I freelance definiti anche “Consulenti del Terziario avanzato” sono presenti in tutte le categorie produttive… “

da un intervento di Gianguido Saveri che ben illustra l’importanza di questa indagine, la prima svolta in italia al fine di definire ed identificare questo ormai numeroso gruppo sociale a cui appartengo da qualche anno.

L’indagine è stata svolta con questionari online nel dicembre 2007 da QMark su iniziativa di “capitolo freelance ADCI” a cura di Gianni Lombardi e Gianguido Saveri.
Saranno presentati domani 18 marzo 2008 i risultati dell’indagine alle ore 15.00 presso la sede dell’ADCI in via della Moscova 46/3 Milano.

3 commenti su “Freelance italiani? indentificati da Art Directors Club Italiano”

  1. ciao laura,
    è stato un piacere conoscere il tuo sito e molto interessante visitare il tuo portfolio, i complimenti sono sinceri. Caspita siamo geograficamente davvero vicini, in linea d’aria a pochi centinaia di metri. a presto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.